DAY 11 – ARRIVATO!

La scorsa notte alle ore 23:50:55 (ora italiana) Ambrogio a bordo di Alla Grande Ambeco ha tagliato in sesta posizione la linea di arrivo della prima tappa della Mini-Transat 2017 nella sezione “serie” con un tempo di 10 giorni 7 ore e 55 minuti.

Un risultato eccellente per Ambrogio che, nonostante navighi su un pogo2 di vecchia generazione, ha lasciato dietro di sé molti pogo3 e altrettanti “proto”: la sua è stata di gran lunga la miglior performance italiana. Una grande prova per Ambrogio, che ha tenuto medie nelle 24 ore vicine alle 230 miglia, la terza più alta tra le barche di serie!

Ma non è finita qui, il 1 novembre preparatevi a tifare ancora per la seconda tappa, da Gran Canaria e Le Marin in Martinica.

Ambrogio a caldo subito dopo l’arrivo: “La partenza è stata complicata partire con tutta quella gente attorno ti fa pensare più a loro che alla regata, e non è facile concentrarsi.  L’uscita dal Golfo di Biscaglia è stata tatticamente perfetta, sono uscito da lì quarto. Mentre navigavo tra il DST e la costa ho avuto molta paura però è stato altrettanto emozionante quando una balena è saltata fuori dall’acqua a un centinaio di metri dalla mia prua. Nel complesso sono molto contento di come ho gestito tutti questi giorni in barca, stavo talmente bene che non me ne sono neanche accorto. La bonaccia è stata dura ma ha contribuito a farmi fare un bellissimo risultato”.

Foto: Christophe Breschi