Ambrogio e Tanguy al momento sono alla guida della flotta dei serie e hanno da poco passato per PRIMI il faro di Wolf Rock, che si trova a 8 miglia dalle coste della Cornovaglia e 18 dalle isole Scilly.

Nella serata di ieri Bogi e il suo co-skipper francese erano terzi, dopo di ché hanno un po’ rallentato all’ingresso del Canal du Four dove a causa della tantissima corrente e del poco vento è partita una sorta di generale “retromarcia” dei mini. Goganga è ripartita malino ed era settima, poi però nella notte i nostri marinai sono stati più a Ovest del resto della flotta e indubbiamente sono andati molto veloci recuperando fino alla prima posizione. Vicinissimi, anzi proprio alle calcagna, ci sono Erwan Le Draoulec e Clarisse Cremer, Tanguy Bouroullec e Sebastién Gueho e subito dopo Amelie Grassi e Davy Beaudart.

Una curiosità: Il faro di Wolf Rock non si chiama così non a caso. Durante le tempeste le onde che si incanalano tra le fessure delle rocce producono un rumore molto simile all’ululato dei lupi e da qui il suo nome. Se vi incuriosisce la storia di questo faro così antico e così esposto alla violenza delle onde, leggete qui:

https://www.facebook.com/notes/classemini-italia/il-faro-di-wolf-rock/2001786686816871/