AMBROGIO PROTAGONISTA  CON GUIDO MEDA THE EVOLUTION OF SAILING, LA NUOVA MINISERIE TARGATA SKY, IN CUI I DUE CONDUTTORI ESPLORANO IN PRIMA PERSONA IL MONDO DELLA VELA.

“The Evolution of Sailing” è una miniserie in 5 episodi in onda su Sky Sport America’s Cup (Canale 205) a partire da domenica 21 febbraio 2021 alle ore 19,45.

Guido e Ambrogio saranno protagonisti in prima persona di un racconto della vela dai primi semplici passi all’avventura in Coppa America di Luna Rossa.  Meda, conduttore televisivo e grande appassionato di vela, e  Beccaria, entrambi milanesi, sperimentano in prima persona barche e situazioni in una sorta di racconto sul campo, scanzonato e divertente, di come può essere declinata la vela moderna.

Guido: “Qui Beccaria è il maestro e io l’allievo. Con Ambrogio mi sono divertito, è un ragazzo che sa ascoltare, impara alla svelta e sa stare con tutti. Inoltre ha un talento innato per la comunicazione”.

Ambrogio: “Mi sento di avere molta responsabilità visto che la vela in televisione non ha notoriamente grande spazio, però sono contento perché siamo riusciti a raccontare il cuore pulsante della vela, la parte più popolare, più accessibile. Guido è davvero forte perché ti mette a tuo agio e ti fa dimenticare che ci sono le telecamere!”

Gli episodi

IL PRIMO RESPIRO – Nell’episodio che apre la serie, dal titolo “Il primo respiro”, Meda e Beccaria accompagnano con allegria e tenerezza un gruppo di bambini in alcune uscite di allenamento a bordo dei loro Optimist, per scoprire che le andature sono in fin dei conti le stesse di Luna Rossa Prada Pirelli, che il vento è uguale a tutte le età e che da lì può cominciare una passione vera ed eterna.

Questo episodio sarò in onda domenica 21 febbraio pre 19,45. Altri passaggi: lunedì 22 febbraio alle ore 22 e martedì 23 febbraio alle ore 18.30 su Sky Sport America’s Cup; notte tra martedì 23 e mercoledì 24 febbraio alle ore 0.30 Sky Sport Uno, al termine della serata dedicata alla Champions League di calcio.

L’UOMO AL CENTRO – Il secondo episodio, “L’uomo al centro”, vede Meda e Beccaria alle prese con le classi olimpiche, le stesse che hanno generato tanti talenti oggi a bordo degli AC75. Barche piccole, leggere, tecniche e veloci, anche troppo per Guido Meda che in regata contro Beccaria non fa che scuffiare, mentre Ambrogio vince tutto mettendo alla prova e dimostrando una volta ancora il suo grande talento.

IL MARE DENTRO – Il terzo episodio, “Il mare dentro”, è un viaggio nella passione per la vela in una forma più rilassata. Quella della vacanza in barca. Quando la vela chiama, la barca è un rifugio, una casa, un mezzo per andare ovunque in completa libertà. Un mezzo sul quale Meda e Beccaria trovano il tempo per parlare di passione, sostenibilità, sport, viaggi e costi dimostrando che la vela è più democratica e pop di quanto si pensi.

AL LIMITE – Il quarto episodio, “Al limite”, è quello dedicato ad Ambrogio Beccaria e alle sue navigazioni oceaniche. Milanese, ventinovenne, vincitore dell’ultima Mini-Transat (la traversata dell’Atlantico in solitario a bordo di una barca di sei metri e mezzo), Beccaria porta Meda ad affrontare cento miglia di navigazione su una barca da regata che richiede attenzione e impegno, di giorno e di notte, sperimentando anche le tecniche di privazione del sonno e facendo emergere cosa significa essere un vero navigatore oceanico.VOLARE – L’ultimo episodio è intitolato “Volare”. Quella delle barche volanti sui foil come Luna Rossa Prada Pirelli è l’ultima frontiera della navigazione. La velocità diventa regina. Ecco Meda e Beccaria in allenamento con gli equipaggi italiani che si giocano un posto per le Olimpiadi nella categoria Nacra17. Preparazione, tecnica, velocità e anche rischio sono a un altro livello, non per tutti